25.01.17

Il Vicario


Mer 25.01.17
Ore: 21.00


\\ SPETTACOLO TEATRALE



di Rolf Hochhuth

con Rosario Tedesco, Cinzia Spanò,
Nicola Bortolotti, Matteo Caccia,
Marco Foschi, Giuseppe Lanino,
Enrico Roccaforte

Adattamento e regia di Rosario Tedesco

Produzione Associazione Culturale PianoInBilico

La pièce di Rolf Hochhuth, rappresentata per la prima volta a Berlino nel 1963, affronta la scottante questione delle responsabilità di papa Pio XII nell'Olocausto, introducendo il sospetto che il "Vicario" di Cristo abbia tenuto una passiva e cosciente complicità con il regime nazista. Nel 1965 lo spettacolo venne allestito a Roma da Carlo Cecchi, ma il Prefetto ne vietò subito la replica per contrarietà alle norme del Concordato.
La ripresa italiana, dopo molti anni di assenza dalle scene, rende doverosa la riproposizione in occasione del Giorno della Memoria, che la consuetudine delle stagioni di Sondrio Teatro vede celebrare con una pièce a tema.
Il Vicario è certamente un testo scomodo con il quale confrontarsi, ma esso costituisce una pietra miliare del teatro civile e di narrazione, suggerendo sempre nuove riflessioni.
Sul palcoscenico si affrontano i due protagonisti: due divise, due uomini finiti negli ingranaggi infernali delle rispettive istituzioni: un ufficiale medico delle SS, capo del servizio tecnico di disinfestazione dei campi di concentramento e un prete italiano, le cui denunce rimangono inascoltate dalla Santa Sede. Intorno a loro, comprimari della Storia: un ebreo, alcuni aguzzini, il Nunzio Apostolico a Berlino, il “dottor morte” Josef Mengele.
In un comune percorso di spoliazione dalle loro divise i due protagonisti scoprono che è ancora possibile essere uomini, accettando le proprie responsabilità. E si scoprono eroi non per “vocazione”, ma per il desiderio di restare umani.



\\ Organizzato da: Sondrio Teatro




Spettacoli precedenti