27.10.18

ECLISSI D'UOMO


Sab 27.10.18
Ore: 20.45


\\ Concerto



Opera teatrale-musicale.
Suoni, parole e immagini della Grande Guerra
Inaugurazione della stagione nel ricordo del centenario dell’Armistizio del 4 novembre 1918 e della fine della Prima Guerra Mondiale
Regia di Stefano Scherini
Composizioni e adattamenti musicali di Giuliano Di Giuseppe

IL SOCIALE ENSEMBLE

Stefano Scherini attore; Luca Marziali violino; Pierluigi Ruggiero violoncello; Luca Trabucchi chitarra; Giuliano Di Giuseppe pianoforte; Patrizia Cigna voce
Drammaturgia di Giovanna Scardoni; Disegno luci di Anna Merlo
Realizzazione video di SEE MARS - Video & animation studio;

L’iniziativa rientra nel Programma ufficiale delle commemorazioni del centenario della prima Guerra mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale.

Col Patrocinio della Prefettura di Sondrio
Con il contributo di Fondazione Cariplo nell’ambito del progetto perFORMARE

“Eclissi d’Uomo” è un viaggio umano, artistico e poetico nell’inferno della Prima Guerra Mondiale in occasione del suo centesimo anniversario.
È una piccola opera contemporanea che, attraverso musica, parole, canto e immagini, porterà lo spettatore dentro i quattro anni che incendiarono il mondo e lo sprofondarono nel buio.
In scena un attore, una cantante e un quartetto di musicisti, tutti a raccontare la guerra di un fante, non importa di quale nazionalità o impegnato in quale trincea, le Dolomiti o il Carso, Verdun, la Marne o la Galizia. Un fante che comincia “interventista” e finisce per sbattere contro l’orrore della battaglia, dei feriti e della morte; che scrive a casa, sogna e ricorda la propria amata, soffre la fame, si scontra con i superiori e con le loro scelte tattiche, che ha paura ma continua a lottare per sopravvivere, per il senso del dovere e per la propria patria.
Nel suo percorso “d’eclissi d’uomo”, i musicisti e la cantante diventano i compagni d’arme, gli amici, la madre o l’amata, o sono i musicisti stessi a coinvolgerlo a tal punto con la musica e il canto, che il suo spazio si trasforma, si dilata, si fa silenzio di parole per permettere il deflagrare di emozioni indicibili.



\\ Organizzato da: CID - Circolo Musicale Sondrio