07.10.17

14 MEMORIAL SIRO MAURO


Sab 07.10.17
Ore: 21.00


\\ Concerto



Non c’è miglior modo per ricordare il nostro vecchio ed indimenticato maestro Siro Mauro che procedere sul percorso da lui tracciato con un’energia e un’inventiva sempre rinnovate sotto la guida esperta del maestro Michele Franzina e con il contributo di tutti i coristi, ognuno per la sua parte.
La qualità del Coro dipende da questo spirito giovane ma anche da un continuo confronto con gli altri cori che non vuole essere tanto com¬petitivo ma piuttosto occasione di incontri, di crescita e di approfondi¬menti. Lo vediamo concretamente da diversi canti nuovi che imparia¬mo di volta in volta: spesso l’idea di apprenderli e di inserirli nel nostro repertorio nasce dall’ascolto di esibizioni di altri cori come il nostro.
Il confronto ed il legame fra i cori di ispirazione popolare ha trovato da qualche anno un ambito nuovo creato all’interno della grande famiglia dei cori C.A.I.-S.A.T. d’Italia: il Centro Nazionale Coralità, presieduto dall’amico Gabriele Bianchi, che associa più di settanta cori italiani. Costituitosi ufficialmente nel 2014 come Sezione Operativa del C.A.I. nazionale, in pochi anni ha portato anche il nostro Coro in prima fila in diverse iniziative finalizzate a promuovere l’attività corale in Italia e in concerti importanti in occasione di raduni nazionali del C.A.I. In parti¬colare ricordiamo il concerto di Sanremo nel maggio del 2015 e il con¬vegno-laboratorio l’11 giugno 2017 a Milano. Recentemente il C.N.C., in accordo con i cori C.A.I. locali ha organizzato quattro concerti, uno per regione, in favore delle popolazioni terremotate del Centro Italia nel 2016-17 invitando, oltre al nostro Coro, altri tre cori C.A.I. ad importanti eventi pubblici fissati fra settembre e ottobre a Perugia, Rieti e Ascoli: il Coro della S.O.S.A.T. di Trento, il Coro La Martinella del C.A.I. di Fi¬renze, il Coro Scaligero dell’ Alpe di Verona. Il Coro C.A.I. Sondrio si è esibito in Abruzzo, a Teramo, nella Sala Polifunzionale della Provincia, il 23 settembre scorso. Abbiamo portato a Teramo anche il nostro con¬tributo economico oltre che culturale: in alcuni concerti in Valtellina e fra i nostri coristi abbiamo infatti raccolto molte generose offerte per i terremotati del Centro Italia; si è unita a noi infine la Fondazione Credito Valtellinese che ha dato, come sempre, il suo fattivo contributo.
Da questa sera la divisa del nostro Coro porta un nuovo distintivo, quello del Centro Nazionale Coralità del C.A.I., che portiamo con or¬goglio perché è un segno che esprime una appartenenza non formale, un lavoro appassionato e paziente, un legame fra molti cori e persone uniti dalla stessa passione.
In questo 14° Memorial siamo lieti di ascoltare due cori validissimi: il Coro SAINT-VINCENT, proveniente dalla omonima città valdostana (dove il Coro C.A.I. Sondrio si è esibito nel settembre del 2015 visi¬tando il giorno dopo Aosta con un tempo splendido) e il Coro ALPA di Caravaggio (BG) che ci ospiterà il prossimo 14 ottobre.
Anche la consuetudine dell’ospitalità fra i cori contribuisce in modo de¬terminante al confronto, alla crescita qualitativa e alla coscienza unitaria del mondo della coralità che ha l’ambizione di proporre a tutti, spe¬cialmente ai giovani, il proprio ricco patrimonio di canti che ha ancora molto da dire anche alla cultura contemporanea.
Il presidente del Coro C.A.I. Sondrio
Aurelio Benetti



\\ Organizzato da: Coro C.A.I. Sondrio




Spettacoli precedenti